Anche Stallone nella bufera, una 16enne lo accusa: “Era con il suo body guard, poi mi hanno portata in camera. Ecco cosa mi hanno obbligata a fare…”

Sylvester Stallone accusato da una sedicenne

Ormai non c’è giorno che non esca un nome nuovo nel filone delle molestie nel mondo dello spettacolo e del cinema. Così mentre in Italia il regista Fausto Brizzi è il principale accusato da decine di donne, negli Stati Uniti esce l’ennesimo nome di spicco dopo quelli di Harvey Weinstein e Kevin Spacey. Si tratta di Sylvester Stallone. Anche nel suo caso le accuse risalgono a fatti avvenuti diversi anni fa, alla metà degli anni ottanta. Una ragazza allora sedicenne ha sporto oggi denuncia alla polizia accusando l’attore protagonista di Rocky e Rambo di averla obbligata insieme  alla sua guardia del corpo Michael de Luca ad avere con loro un rapporto sessuale a tre. Al momento Stallone non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito.

Stando a quanto ha raccontato la vittima alla polizia lei soggiornava con la famiglia in un hotel di Las Vegas appartenente alla catena Hilton.  Un giorno nella hall dell’albergo conobbe Stallone e lo avvicinò per chiedergli un autografo. I due poi si sarebbero incontrati anche altre volte. Ad un certo punto Stallone le avrebbe chiesto l’età e l’avrebbe poi invitata ad andare in camera con lui. Qui insieme alla guardia del corpo sarebbe avvenuta la violenza sessuale.

Facebook Comments