Sono arrivati ieri, a Sumte, cittadina tedesca di poco più di cento abitanti, i primi cento sedicenti profughi. Ne arriveranno 700 in tutto.

Hanno già iniziato a lamentarsi per la sistemazione.

Jihad, nome che è tutto un programma di uno di loro, maschio di 25 anni, dalla Siria, ha lamentato: “Dove sono i negozi , dove si trova il supermercato?”

loading...

Descrivendo le condizioni all’interno del campo come ‘minime’, ha aggiunto: “Non c’è niente da fare lì dentro , non c’è nemmeno la PlayStation, niente TV, è noioso”.

E’ noioso. Potevi rimanere in Siria a ‘divertirti’.

 

loading...