ATTENZIONE È ALLARME: SE CANE O GATTO TI LECCANO LA FACCIA RISCHI LA SETTICEMIA!

Cane o gatto vi leccano la faccia? Attenzione, rischiate la setticemia

Una 70enne contrae una grave poi degenerata in sepsi. La colpa è del cagnolino.

L’allarme arriva dal British Medical Journal.
E non può essere preso sotto gamba. Interessa soprattutto i padroni di un cane o di un gatto Se siete abituati a farvi leccare sulla faccia o sulle mani, dove sapere che questo tenere gesto può arrivare a mettere a repentaglio la vostra vita. Come riporta il Corriere della Sera, rifacendosi a colpa a un caso riportato dal British Medical journal, il “Capnocytophaga canimorsus” è un batterio presente nella saliva di cani e gatti. “A contatto con le mucose umane – spiega – può provocare la sepsi (o setticemia), ovvero, un’infezione generalizzata a tutto l’organismo e determinata dal passaggio nel sangue di batteri provenienti da focolai infettivi”.

L’allarme non è teorico. C’è stato, infatti, il caso di una 70enne che è finita in terapia intensiva per “una grave e rarissima forma di setticemia (appena 13 casi segnalati in Gran Bretagna negli ultimi 26 anni) contratta dal suo cane, un piccolo levriero italiano”. Come riferisce il British Medical Journal, la pensionata è stata salvata solo grazie all’intervento di un parente che, sentemdola farfugliare al telefono, ha immediatamente contattato i paramedici. Quando questi sono intervenuti, hanno trovato la donna priva di conoscenza e l’hanno portata in ospedale. Se inizialmente aveva dato segni di ripresa, dopo quattro giorni era sopraggiunta una grave insufficienza renale. Gli esami del sangue avevano, poi, evidenziato l’infezione da Capnocytophaga canimorsus. Questo tipo di batteri si trovano nelle cavità orali di cani e gatti e possono essere trasmessi attraverso la saliva. Basta, insomma, una banale leccata perché l’animale contagi il padrone.

Facebook Comments