ATTENZIONE! È un veleno ed è su tutte le tavole. Può causare danni all’intestino ed al cervello

La farina normale che viene usata per panificare contiene più di 100 additivi diversi.
Il problema riguarda tutti gli alimenti prodotti con la farina: pasta, dolci, pizza etc.
Il pane che oggi è in commercio sembra essere pieno di sostanze chimiche. 
Sembra essere la causa di numerose malattie:

  • Obesità
  • Cancro al colon
  • Mancanza di minerali (osteoporosi, artrosi, ecc.)
  • Emorroidi
  • Colesterolo
  • Diverticoli
  • Stitichezza

Gli additivi che per legge sono aggiunti alle farine sono l’acido ascorbico (E300), la L-cisteina (E920) e l’acido fosforico e i suoi fosfati (E338 – E452). Inoltre nell’estratto di malto contenuto ci sono additivi con effetto conservativo (E270, 280) e additivi antiossidanti (E325, 326, 327). Questi additivi aumentano la forza della farina o la diminuiscono, e sono usati come agenti lievitanti e per panificare. Nei pani speciali ve ne sono molti di più perché vengono aggiunti al latte in polvere. allo strutto, agli oli, ecc. per la conservazione, per il colore, per l’emulsione ecc.
Poi si aggiungono prodotti chimici per lo sbiancamento come: l’ossido di azoto, diossido di cloro e nitrosyl e perossido di benzoile miscelato con sali chimici vari.

Un agente sbiancante, il diossido di cloro, combinato con le proteine qualunque siano, ancora rimaste nella farina, produce allossana. L’allossana è velenosa, ed è stata utilizzata per produrre il diabete in animali da laboratorio. Il diossido di cloro serve anche ad allungare la durata di conservazione della farina, ma può uccidere la flora intestinale ed è usato anche nei detergenti.
Il pane bianco e i falsi pani integrali (fatti con farina bianca e un pò di crusca, lievito artificiale e prodotti chimici, e non ha importanza che la marca sia famosa), contengono molte delle seguenti sostanze chimiche:

  • Gesso bianco
  • monogliceridi e digliceridi
  • Stearoli – 2 – lactilato di sodio
  • azodicarbonamido
  • acido tartarico
  • diacetilo
  • glicol propileno
  • muschio d’Irlanda
  • farina di riso
  • pappa di amido
  • soia in polvere (residui di estratti di olio)
  • diossido di cloro
  • farina di pesce
  • farina di ossa
  • dose di calcio
  • fosfato di ammonio
  • bromato di calcio
  • azodicarbonato
  • polisorbato 60 e certo molto sale…

Nel processo di raffinazione che porta alla farina bianca, vengono persi quasi tutte le sostanze nutritive
Anche il Dr. Jensen, sottolinea che questo materiale può causare emicranie croniche, allergie, acne, psoriasi ed altre malattie della pelle, disturbi alla prostata, diverticoli, gravi costipazioni, prolassi intestinali, artriti, reumatismi, disturbi cardiaci, asma, problemi respiratori, noduli al seno, perdita di vitalità, stanchezza, depressione, mancanza di concentrazione, aggressività, attacchi di panico, infezioni, infiammazioni, poliartrite, problemi ai capelli, parassitosi intestinale che porta a digrignare i denti nella notte e diverse altre ancora.
Una dieta basata sul pane bianco fatto con farina bianca che non mantiene vivi né gli insetti né gli animali da laboratorio, non può evidentemente mantenere in salute i nostri figli. L’alternativa è il pane biologico integrale

Facebook Comments
Loading...