IL CIBO PIÙ NOCIVO: ESPERTI INVITANO ”NON MANGIATELO PIÙ”

Mangiare certi cibi può essere addirittura dannoso per la salute. Alcuni, insospettabili alimenti che fanno parte della nostra comune dieta quotidiana sarebbero nocivi all’organismo, secondo alcuni esperti che esortano a non mangiarli più. A lungo andare potrebbero portare delle conseguenze in soggetti particolarmente sensibili e con sistemi immunitari non così pronti a contrastare eventuali controindicazioni apportati da certi cibi.

Ma quali sono gli alimenti sotto accusa?
In primis, il riso bianco e le farine raffinate e sbiancate (con clorina e derivati del bromo) ad esempio, diffusissime rispetto alle normali e più naturali farine grezze e non bianche. In più, il maggior apporto di vitamine e sostanze nutritive si perderebbe proprio durante il processo di raffinazione con qualche conseguenza sul funzionamento corretto della tiroide. E anche per quanto riguarda i surgelati ed i piatti pronti da mettere solo in padella, possono insidiarsi pericoli per l’organismo: è proprio in simili confezioni che abbondano infatti conservanti ed aromi naturali che il corpo difficilmente assimila o che presentano un metodo di conservazione e cottura che impoverisce gli alimenti. Banditi anche i grassi idrogenati o lemargarine nei biscotti o dolciumi in generale.

Bandito anche il glutammato, noto insaporitore contenuto nei dadi che però ha la capacità di aumentare il pericolo di tumori. Salumi in vaschetta, insaccati e alimenti a lunga conservazione contengono sostanze responsabili – dopo un lungo consumo – di tumori al colon. E che dire del pop-corn fatto al microonde? Secondo alcuni studi i chicchi di mais in buste apposite svilupperebbe l’acido perfluoroottanoico durante la cottura, sostanza altamente dannosa per l’organismo.

Fonte QUI

Facebook Comments