LA MOGHERINI E L’UE? INUTILI, MA MOLTO COSTOSE: QUANTO HANNO SPESO IN DUE MESI DI VIAGGI E HOTEL. CONTI IN TASCA ALLA COMISSIONE

Commissione Ue, la polemica su Juncker, Mogherini e compagnia: 500mila euro spesi in 2 mesi di viaggi

Quanto ci costa l’Unione europea? La Ong Access to Europe ha fatto i conti in tasca alla Commissione Ue verificando come in 2 mesi i viaggi diplomatici degli esponenti di Bruxelles ci ciano costati qualcosa come 500mila euro.

Nel mirino, come spiega Repubblica a commento di due articoli del giornale belga Knack e il sito americano Politico, sono finiti soprattutto due viaggi: quello del presidente Jean-Claude Juncker a Roma, per la modica cifra di 27mila euro nel febbraio 2016, e quello dell’Alta rappresentante per la politica estera Federica Mogherini75mila euro per un viaggio in Azerbaijan e Armenia. In generale, 261 missioni costate appunto mezzo milione di euro.

La risposta di Bruxelles non si è fatta attendere. La Mogherini e Juncker, in missione congiunta a Baku e Yerevan, hanno dovuto visitare entrambe le capitali per non creare crisi diplomatiche, essendo Azebaijan e Armenia  in conflitto da anni per il controllo del Nagorno Karabakh.

Usare voli di linea avrebbe allungato troppo i tempi della visita. Nei tre giorni di incontri (durante i quali la Mogherini ha speso 275 euro tra hotel e cibo) sono stati liberati diversi prigionieri politici. Dal Caucaso poi Juncker si è dovuto recare in fretta e furia a Roma, per sanare i contrasti tra Bruxelles e l’allora premier Matteo Renzi. Per questo, si difendono dalla Commissione, ha dovuto affittare un aereo per sé e il proprio staff di 9 collaboratori per volare in Italia, vista la scarsità di voli di linea direzione Roma.

Facebook Comments
Loading...