MALATO DI SCABBIA IN OSPEDALE, SI SCATENA PANICO E CAOS IN OSPEDALE

SANTORSO – Giovedì è scattato per qualche ora un allarme scabbia all’ospedale Alto Vicentino, protagonista un 47enne di cittadinanza indiana, clandestino e senza fissa dimora, che nel pomeriggio si era recato al pronto soccorso in preda a un irrefrenabile prurito.

Visitato i sanatori hanno diagnosticato la scabbia, malattia parassitaria della pelle provocata da acari, che produce escoriazioni ed eritemi.

Loading...

Una volta medicato l’uomo di nome Ram Bahadur, conosciuto dalle forze dell’ordine nel nord Italia, uscito dal pronto soccorso si è nascosto per attendere la notte e girovagare per il piano interrato dell’ospedale, entrare in più stanze, rovistare in scrivanie e armadi alla probabile ricerca di qualcosa da trafugare, mettendo a soqquadro in particolare la farmacia ospedaliera, aprendo più scatoloni di medicinali.

Colto forse da crisi di prurito l’indiano si e tagliato con una forbice barba e capelli, seminandoli ovunque. Nel porre dei medicinali in un contenitore per trafugarli è stato visto da un’infermiera ed è scattato l’allarme, con intervento di una pattuglia della polstrada di Schio, con i poliziotti a bloccare l’uomo e accompagnarlo in questura a Vicenza per essere identificato e denunciato per danneggiamenti e tentato furto. Le varie stanze visitate dall’indiano ieri sono state disinfestate, così la volante della polizia servita per portarlo in questura. Ram Bahadur sarà espulso.

Facebook Comments
Loading...