OTTO Giorni SENZA FUMO, ECCO Cosa Succede AL CORPO

Smettere di fumare non è affatto semplice è vero, ma molti governi si stanno impegnando per raggiungere questo importante obiettivo di salute.

Il governo australiano ha dato il via ad una campagna anti-fumo in cui mostra i benefici di cui l’organismo giova nel momento in cui si smette di fumare. Dopo le immagini spaventose sui pacchetti di sigarette lanciate qualche anno fa, il governo australiano ci riprova con una nuova idea, mettendo in evidenza i benefici del non-fumo sul nostro organismo.

Lungo una linea del tempo è possibile vedere gli effetti sia a breve scadenza sia sulla lunga durata, in un tentativo di incoraggiare chi teme che smettere possa essere troppo difficile. Ma guardate cosa succede già otto ore dopo si può notare che il monossido di carbonio in eccesso viene espulso dal sangue.

In 12 ore buona parte della nicotina è fuori dall’organismo.

In 24 ore il livello di monossido di carbonio scende ulteriormente, con la quantità di ossigeno nel sangue che torna a salire.

In 5 giorni quasi tutta la nicotina è stata eliminata.

In una settimana si acquisisce nuovamente un grande piacere: il gusto e l’olfatto, infatti, migliorano.

In un mese la pressione sanguigna torna a livelli normali e il sistema immunitario inizia a mostrare i primi segnali di ristoro.

In 6 settimane il rischio di un’infezione a seguito di una ferita o di un intervento chirurgico è sostanzialmente ridotto.

In 2 mesi cala produzione in eccesso di catarro nei polmoni.

In 3 mesi le funzioni polmonari danno evidenti segnali di miglioramento, con il recupero della capacità di auto-pulirsi.

E’ difficile è vero, ma provarci non sarebbe male, per la nostra salute e per chi ci vive accanto. I risultati sono straordinari già da subit

Fonte QUI

Facebook Comments