VIDEO – VITTORIO SGARBI ATTACCA LO STATO E DON CIOTTI: ”LA MAFIA NON SI COMBATTE COSÍ”

Vittorio Sgarbi, questa volta attraverso il proprio canale Youtube, propone un’invettiva che riguarda in generale lo Stato italiano e in particolare quello che è avvenuto a Locri alla manifestazione contro la mafia guidata da Don Ciotti.

A meno di 24 ore dall’arrivo del presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Locri erano apparse scritte offensive: “Più lavoro meno sbirri”, “don Ciotti sbirro”, “Don Ciotti sbirro siete tutti sbirri”.

Lo stesso prete antimafia poi durante il suo discorso urlò con forza “Si, siamo tutti sbirri e ne siamo fieri”. Partendo da questo spunto Vittorio Sgarbi se la prende con lo Stato che a suo parere dice di voler combattere le mafie, ma non si rende conto che il primo passo sarebbe dare lavoro in una zona d’Italia dove troppe persone non ce l’hanno. Pesanti riferimenti poi da parte del critico d’arte ai soldi che Don Ciotti riceve dalle confische di mafia e un collegamento un po’ ardito tra la mafia e il fatto che nelle zone terremotate non siano ancora arrivate le case per gli sfollati.

 

Sgarbi: "Lo Stato non faccia prediche ma dia… di gazzettadellasera

Facebook Comments